Questo sito usa Google Analytics per raccogliere dati sull'utilizzo, in modo da offrire un'esperienza utente sempre migliore. Cliccando su "accetto", permetti di abilitare il tracciamento delle tue interazioni su questo sito web. Potrai revocare il consenso in qualsiasi momento. Troverai l'impostazione dedicata nel pié di pagina di questo sito. Per saperne di più, leggi le nostre privacy e cookie policy.

Tutti gli altri cookie presenti sul sito sono di natura tecnica, o di terze parti. Disabilitare i cookie tecnici può rendere il sito non navigabile. I cookie di terze parti non sono disattivabili a livello di sito web, devono essere bloccati dal browser dell'utente seguendo la procedura descritta nella privacy e cookie policy.

Condividi questo post:


Stessa città, stesso teatro, stesso format. Nuove esperienze!

Ho seguito diversi TEDx negli ultimi anni e l’edizione milanese appena passata, con iCorporate in prima fila tra gli smart partner, credo sia stata tra le più stimolanti e impegnate.

13 i relatori che si sono esibiti sul palco del Teatro Dal Verme per ispirarci ed emozionarci allo stesso tempo. Tutti accomunati dal coraggio di andare oltre. Oltre l’ordinario, come preannunciato dal titolo di questa sesta edizione: Oltremisura.

 

TEDxMilano iCorporate

 

 

È stata l’edizione di Stefano Laffi, il ricercatore sociale impegnato in progetti rivolti a giovani adolescenti.

 

“Come abbiamo potuto portare questa generazione ad avere paura del futuro?” 

 

I giovani oggi non si sentono utili perché credono di non avere abbastanza spazio. La soluzione è quindi insegnare loro ad andare oltre. A superare le barriere della conoscenza. A fare domande e non a dare risposte. Ad essere pionieri.

In un certo modo collegato anche l’intervento dell’imprenditore rigenerativo Eric Ezechieli, in cui esorta il superamento dei modelli di business attuali, incapaci di mettere al centro le persone e il pianeta:

 

“È possibile condurre quasi qualsiasi tipo di business creando più valore sociale e ambientale di quanto se ne assorba”

 

E se non ora, quando abbracceremo il cambiamento?

È stata poi la volta di Grammenos Mastrojeni, il diplomatico italiano da anni impegnato nello studio dei legami tra cambiamento climatico e l’insorgere di guerre.

Trovo affascinante l’equazione della Terra:

 

“Ciò che fa bene a te fa bene al pianeta. Sostenibilità e benessere alimentano giustizia. La giustizia diventa pace”

 

Se solo ognuno di noi si impegnasse nella sua applicazione…

 

E una come me, che contro ogni aspettativa si ritrova ad essere paladina del “digital detox”, non poteva che essere d’accordo con il neurologo Andrea Bariselli:

 

“Ci stiamo ammalando della nostra stessa malattia: della modernità e delle comodità che noi stessi abbiamo creato”.

 

Come spiegato anche dall’archistar Mario Cucinella:

 

“La tecnologia degli edifici è stata una grande conquista. Ma la natura oggi ci sta presentando un conto altissimo”

 

Un conto che egli stesso cerca di non far salire progettando edifici sostenibili a basso impatto ambientale.

Grazie al loro coraggio, alla loro creatività, alla loro cultura, con questo TEDxMilano forse impareremo ad andare oltre. Oltremisura.

Ma qualcosa già si sta muovendo: la Corporate Social Responsibility rappresenta sempre più una componente essenziale per le attività delle imprese italiane. Secondo la ricerca condotta dal CSR Manager Network, oltre il 70% delle imprese del FTSE MIB ha inserito nel proprio piano strategico obiettivi socio-ambientali. Un trend in crescita grazie anche alla spinta dei consumatori che pretendono sempre più un atteggiamento responsabile nei confronti di individui e collettività.

Responsabilità nei confronti dell’ambiente e della società sono ormai fondamentali per attivare questo urgente processo di cambiamento. Urgente per garantirci un futuro.Twitter

2 Responses to Oltremisura il TEDxMilano 2018

  1. Elisabetta ha detto:

    Un bellissimo articolo che esorta inesorabilmente alla riflessione di urgenza sull’agire.
    Temi affascinanti e preoccupanti al tempo stesso.

    • Monsieur ha detto:

      Domande impegnative e preoccupanti, forti che lasciano una riflessione di vita con un orizzonte cupo,triste,grigio e terribilmente triste. La tecnologia ha “bandito” totalmente il sorriso luminoso di ogni essere umano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *